sosmisposo-sposa
Generale

Capelli raccolti o sciolti?

Come avete pensato di fare la pettinatura per il matrimonio?

C’è l’imbarazzo della scelta: raccolto, sciolto, mezzo raccolto, con una treccia …
E fra i capelli possiamo metterci fiori o brillantini che possono abbellire il tutto.
Ma come scegliere quale realmente è adatta a noi?

Michelle Monaghan

dal film “Un amore di testimone”

Certo lei è bellissima ma… per chi ha visto il film, non vorrete mica finire cosi? 😀 (per chi non l’ha visto: guardatelo, c’è Patrick Dempsey!)

Il rischio, per noi spose, è credere che la pettinatura che abbiamo visto della modella X sul giornale Y sia perfetta per noi: niente di più sbagliato!

Certo, anche a me piacerebbe avere dei capelli belli voluminosi che cadono sulla spalla morbidi e fluenti… ma ahimè non sono né così lunghi e né così pieni!

Dobbiamo invece scegliere qualcosa che si addica alla forma del nostro viso e al vestito che abbiamo scelto: ad esempio, se avete un abito bellissimo e con tanti punti luce volete davvero aggiungere anche molti brillantini fra i capelli?
Per questo vi consiglio vivamente di prenotare una seduta dal parrucchiere la mattina stessa della prima prova dell’abito: in questo modo potrete valutare se la pettinatura che avete scelto completa il vostro outfit o lo rovina.

Questione parrucchiere: quanto dargli retta?

I parrucchieri (come i fotografi, i make-up artist…) sono dei professionisti e degli artisti quindi è sempre meglio ascoltare i loro consigli: ma questo non vuol dire che dovete per forza farvi piacere quello che vi dicono!
Alcuni infatti tendono a non ascoltare le proprie clienti perché, basandosi sulla loro esperienza, cercano di indirizzarvi su delle scelte che vanno di moda o quelle che secondo loro sono esteticamente più “belle”.

Ma questo non vuol dire assolutamente che siano adatte a voi!
Cercate di scegliere in base a ciò che vi fa sentire più a vostro agio: se non vi piacete coi capelli raccolti NON fatevi i capelli raccolti!
Se vi piacciono delle pettinature anni ’50… fatele!

Quindi, per non evitare spiacevoli inconvenienti, alcune indicazioni:

  • sfogliate delle riviste o cercate su internet delle pettinature che vi piacciono
  • fate lo stesso cercando delle pettinature che pensiate vi possano stare bene
  • stampatele o tenetele sul cellulare e mostratele al parrucchiere: fatevi consigliare quale, secondo loro, potrebbe essere la scelta migliore
  • non fatevi influenzare, ma siate di mente aperta: se il parrucchiere è convinto che stareste bene con una certa pettinatura non dite subito di no ma provatela… potrebbe sorprendervi!
  • non fate mai una sola prova ma fatevi fare 2 o 3 pettinature diverse per avere più scelta
  • divertitevi e rilassatevi!

Oltre a decidere l’acconciatura, che è una delle parti più importanti del vostro appuntamento, bisogna anche fare al parrucchiere alcune domande per far sì che il giorno del matrimonio sia perfetto e senza ansie:

  • Chiedere il costo delle prove prima di avere brutte sorprese
  • Cosa è compreso nell’acconciatura (se sono compresi, ad esempio, anche i brillantini, fiori etc)
  • Se vengono loro a casa o dovete andare in negozio a farvi fare i capelli il giorno del matrimonio (e il costo eventuale dell’uscita)
  • Se qualcuno della vostra famiglia vuole usufruire di una piega avvisateli, magari devono chiamare una persona in più per avere una mano!
  • Come dovete farvi trovare quando arriva il parrucchiere: di solito vi chiede di essere già con la base trucco e coi capelli lavati (ma, ad esempio, la mia parrucchiera vuole che vada in negozio il giorno prima per sistemarmi i capelli… quindi chiedere non costa nulla, non si sa mai!)

Voi che pettinatura avete scelto per il matrimonio?

PS. La mia purtroppo non ve la posso spoilerare perché ancora non sono riuscita a sposarmi… e non vorrei rovinare la sorpresa al mio fidanzato se viene a “spiare” il blog 😛

Baci a tutte!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *